Lunghezza: 27,55 km
Dislivello complessivo: 746 metri

da wikipedia

e’ russe ovvero il Rubus ulmifolius:

spina nel fianco di molti bikers euganei 🙂

Si presenta come pianta arbustiva perenne, sarmentosa con fusti aerei a sezione pentagonale lunghi fino a 3 metri, provvisti di spine arcuate. E’ una semicaducifoglia, infatti molte foglie permangono durante l’inverno. Le foglie sono imparipennate, variabilmente costituite da 3-5 foglioline a margine seghettato di colore verde scuro, ellittiche o obovate e bruscamente  cuminate, pagina superiore glabra e pagina inferiore tomentosa con peli bianchi. I fiori bianchi o rosa, sono composti da cinque petali e cinque sepali. Sono raggruppati in racemi a formare infiorescenze di forma oblunga o piramidale. Il colore dei petali varia da esemplare a esemplare con dimensioni comprese tra i 10 e 15 mm. La fioritura compare dalla fine della primavera al principio dell’estate. Il frutto commestibile è composto da numerose piccole drupe, verdi al principio, poi rosse e infine nerastre a maturità (mora). Il frutto è maturo tra agosto e settembre, il gusto è variabile da dolce a acidulo.

Il percorso è stato disegnato a caso ma uscito bene, tra itinerari già fatti e qualche novità interessante. E’ circolare con ottime percentuali di sterrato. Tempo di percorrenza due ore.

Descrizione dell’itinerario:

Partenza dalla Big Rotonda di Battaglia, il vero foyer dei colli euganei. Dalla SS 16 uscita Battaglia e prendere la strada per Galzignano e la incontrerete dopo poco. Ampio parcheggio e scorte di birra nelle vicinanze. In rotonda prendere via F. Petrarca e procedere sulla strada principale per 3,5 km. All’incrocio svoltare a sx e seguire l’asfato per 200 metri e poi girare a dx per via Sant’Eusebio. Asfalto con molta %. Procedere sempre dritti, prima sull’asfalto di via Sant’Eusebio e poi sullo sterrato dei 7 guadi.

Alla fine dei 7 guadi girare a dx su asfalto e procedere in direzione Fattoria Monte Fasolo – dopo 300 metri dalla fine dei 7 guadi girare a dx e prendere l’anello del Fasolo. Al primo bivio girare a sx in salita e tenere sempre la direzione principale. In tutto l’anello è lungo poco meno di 2 km. Alla fine, giunti in una specie di radura tenere la dx e risalire dritti verso il monte Rusta. Quando la strada sterrata si chiude, scendere a dx in discesona. Alla fine della discesona, andare a sx in sottobosco. Un bel single track. Al 9,6 km del giro, ad una deviazione, tenere la dx e iniziare a scendere su sterrato abbastanza ampio ma sconnesso. Giunti in vicinanza delle vigne, girare a sx e andare verso il Gemola. Arrivati alla chiesetta del Gemola, risalire l’asfalto. A 600 metri dalla chiesetta lasciare l’asfalto e scendere su sterrato contornato da e’ russe. Molto divertente

Tenendo la direzione pricipale che scende si arriverà alla chiesetta di Cornoleda. Punto di ristoro con acqua e paesaggio ameno. Dalla chiesa andare a sx e costeggiare su strada di campagna (foto sotto) il Monte Gemola – via Caranzolo.


Al bivio con via Tormene girare a sx e risalire su asfalto il Gemola in salita. Procedere sempre in direzione che sale fino allo scollinamento, e qua prendere l’ampio sterrato che sale (ritorna) verso la coppia più bella dell’estate: i colli Fasolo e Rusta. Salita tosta ma bel paesaggio. A 80 metri dalla curva destrorsa che incontrerete, girare a dx e scendere su sterrato – tratto del percorso dell’atestina (come altri riportati in questo giro) in foto sotto.


monte fasolo

Costeggiare il fianco del monte rimandendo in quota, in sali e scendi, per circa 2 km – forse un po meno. Giunti sull’asfalto di via Roverello, tenere la sx e risalire verso la discesa Trattoria da Oci aka Trenta all’ora, il sentiero che scende a dx dopo circa 1 km da quando avete rientrate sull’asfalto di via Roverello.

Tagged with →  
Share →

L'anguriara

Quando fa caldo caldo, diciamo sui 36 gradi, secondo alcuni il posto migliore dove stare è il divano di casa con sky accesa e il […]
Giu 23, 2012 / Add Comment

La Pinza (TN)

Siamo andati a provare la Pinza. La Pinza (TN) from euganeo on Vimeo. Riva del Garda è una località adatta ai biker. Piste ciclabili che […]
Giu 7, 2012 / 1 Comment

Tecnicismi

Tracce sui Colli per biker esperti. Abbastanza tecniche. Se servono indicazioni le diamo "on demand". Altrimenti studiatevi le mappe, elaborate il paesaggio ed esplorate :-) Singlemania […]
Mar 29, 2012 / Add Comment

Valle San Giorgio e ritorno

Primo giro dopo la pausa invernale. Poco asfalto e tanto bosco. Partenza da Battaglia con il vento contrario ma c'è il sole alto che scalda. […]
Mar 11, 2012 / Add Comment

Sul cecilia

Un'immagine vale più di cento parole. Anche perché non so cosa dire. Ad un certo punto più che dire, bisogna fare. Togliere la multa ridicola […]
Dic 11, 2011 / 19 Commenti

Intervista ad un mappatore di OSM

Intervista ad un mappatore OpenSteetMap. Come molti già sanno, alcune delle applicazioni presenti su euganeo.org (da eciclo a cyclemap, passando per le mappe itinerari […]
Ott 16, 2011 / Add Comment